Le donne della famiglia Morozzo

June 15, 2019

Domenica 30 giugno il secondo appuntamento del ciclo tematico di visite dedicate alla famiglia Morozzo della Rocca.

 

 

Sebbene meno lussuoso dei palazzi di famiglia di Torino e Mondovì, il Castello di Rocca de’ Baldi era molto amato e frequentato dalla famiglia Morozzo, i cui esponenti lì trascorrevano lunghi periodi di tempo soprattutto per la sua “aria assai salutare”.

 

Anche dopo la sua vendita, avvenuta nel 1823, la storia e il nome del Castello sono quindi indissolubilmente legati a quella dei  Morozzo, che a Rocca de’ Baldi hanno ancora una residenza estiva con la famosa Badia di Santa Maria.

 

Domenica 30 giugno si terrà il secondo appuntamento del ciclo di visite guidate tematiche dedicate ai Morozzo della Rocca, dedicato questa volta alle donne, il cui ruolo nella famiglia, allora come oggi, è stato fondamentale.

 

L’appuntamento, dal titolo “Figlie amatissime e mogli dilettissime: le signore di casa Morozzo” ripercorre alcuni avvenimenti della storia pubblica privata dei Morozzo grazie alla ricchezza di notizie presenti negli archivi storici di famiglia, che permettono di ricostruire situazioni e curiosità relativi alla vita di donne rimaste poi sconosciute e di altre, mogli e madri, che invece contribuirono a sostenere e crescere uomini protagonisti della storia.

 

Alcune di esse furono infatti indirizzate alla vita religiosa, ma la maggior parte fu convenientemente maritata per consolidare la posizione delle famiglie coinvolte sul territorio, per ampliare i possessi territoriali o arricchire la cerchia dei legami di parentela, come nel caso di Cristina Morozzo, andata in sposa a Cesare Tapparelli d'Azeglio, madre di Massimo, futuro Presidente del Consiglio dei Ministri del Regno di Sardegna, e quindi suocera di Giulia, figlia di Alessandro Manzoni.

 

Domenica prossima 30 giugno, al Castello si parlerà di loro visitando le stanze dove i Morozzo trascorrevano la loro vita privata, dall’alcova alla sala da pranzo, dalla sala della musica al Salone degli Onori.

 

Le visite guidate - a cura dell'Arch. Nadia Lovera - avranno inizio alle ore 14,45 e 16,30 con biglietto di ingresso (gratuito Abbonamento Musei).

 

Prenotazioni al numero 351.9568945 – info@museodoro.it.

 

 

Please reload

In evidenza questo mese

Vita quotidiana casa Morozzo

September 23, 2019

1/3
Please reload

Articoli recenti

September 30, 2018

Please reload

Archivio
Please reload