La cultura del TANGO

May 20, 2016

Sabato 4 giugno al Castello il Tango si legge, si ascolta, si guarda e si balla.
Con un reading, una performance di ballo e una milonga per gli appassionati.

Sabato 4 giugno il Castello ha organizzato una serata dedicata al Tango, il ballo che più di tutti rappresenta la storia e la cultura dell'Argentina.

Nato nei sobborghi della capitale intorno al 1880, il tango appare all'improvviso come una sorta di linguaggio comune della gente di Buenos Aires, composta da una moltitudine di immigrati italiani, spagnoli, tedeschi, russi, che uniscono i propri destini sulle note e sui passi di una danza che ha rappresentato una vera e propria rivoluzione nel ballo di coppia. Un ballo che dà voce a sentimenti di malinconia e tristezza, ma che sa essere anche gioia e divertimento, perchè, prima di tutto, è un linguaggio con cui esprimersi.

Sabato sera del Tango verrà quindi proposta l'anima attraverso le letture di Lello Ceravolo e l'esibizione della coppia di ballerini Massimiliano Zavatteri e Laura Marelli dalle ore 18,30 alle 20,00 (ingresso libero, con possibilità di prove di danza per gli spettatori), e una "Milonga del Jardìn" organizzata da TangoZero alle 21,00 (ingresso per i ballerini € 10,00 con consumazione).

Gli spettacoli si terranno nella tensostruttura del Parco del Castello, e l'ingresso per gli spettatori è gratuito.

Possibilità di cena argentina (€ 15,00 vini esclusi - prenotazioni 0174 587292) a partire dalle ore 20,00.

Info: spettacolo 339 4140222 - Milonga 340 4607650

 

 

 

Please reload

In evidenza questo mese

Vita quotidiana casa Morozzo

September 23, 2019

1/3
Please reload

Articoli recenti

September 30, 2018

Please reload

Archivio
Please reload